Stefano Gross operato al crociato destro all'Istituto Clinico Città di Brescia

È calato il sipario sui Mondiali di Sci Alpino 2019 di Are. Tra gli azzurri protagonisti Stefano Gross che, nonostante numerosi acciacchi fisici, è riuscito a disputare alcune gare di Coppa del Mondo conquistando il 10° posto (miglior azzurro, +1.47 di ritardo) nello slalom maschile disputato ad Are il 17 febbraio scorso. Qualche settimana fa lo stesso Gross, per risolvere una volta per tutte i fastidi che lo assillavano da inizio stagione e per i quali poco prima di Kranjska Gora gli era stato suggerito di operarsi al legamento crociato destro, ha deciso di andare sotto i ferri. Il 22 marzo scorso, quindi, si è recato dal Dott. Giacomo Stefani, Responsabile dell’U.O. di Ortopedia e Traumatologia sez. II dell’Istituto Clinico Città di Brescia, per sottoporsi ad un intervento chirurgico per la ricostruzione del crociato lesionato.

“Ho avuto problemi per tutta la stagione e prima di Kranjska Gora mi hanno detto che era praticamente andato il crociato del ginocchio destro - ha raccontato Gross. Ho tenuto duro e gareggiato altre due gare ma poi ho deciso di farmi operare dal Dott. Stefani”.

L’intervento è andato bene, la fase di riabilitazione verrà effettuata a Parma e il suo rientro sulle piste è previsto indicativamente per settembre. 

 

X